Domenica 18, la Liguria Marathon – di Marilisa Lorusso

Domenica 18 novembre si svolgerà la prima edizione della Liguria Marathon, la prima maratona di 42,195 km organizzata in provincia di Savona che tocca 9 Comuni da Loano a Savona.

La manifestazione sportiva è organizzata da Asd RunRivieraRun ed Associazione Chicchi di Riso Onlus con la collaborazione ed il supporto della Provincia di Savona,  dei due Comuni capofila Loano e Savona dove saranno gestite la partenza, presso la Marina di Loano partner dell’evento e l’arrivo della gara presso il Lungomare Walter Tobagi, i Comuni di Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Bergeggi e Vado Ligure che ospiteranno oltre al passaggio della gara, anche i punti ristori e spugnaggi organizzati con la collaborazione delle associazioni dei singoli Comuni.

La manifestazione è patrocinata dalla Regione Liguria e dal Consorzio Balnearia Savonese che supporta la gara con la collaborazione dei bagni marini (parte attiva sono i Bagni Lido di Borgio Verezzi e i Bagni Giardino di Pietra Ligure che ospitano un ristoro ed uno spugnaggio).

L’evento fa parte degli eventi FIDAL (Federazione Italiana dell’Atletica Leggera) e CONI ed è nel calendario nazionale.

 

La maratona sarà anche un modo per supportare l’AISM l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla con un testimonial d’eccezione, Andrea Scussel, che ripercorrerà il percorso già collaudato il 22 aprile con gli amici della ASD RunRivieraRun e della Zena Runners.

Presso il Village della Marina di Loano ci sarà lo stand dell’AISM che darà informazioni e organizzerà alcune iniziative volte a far capire i sintomi e gli effetti della sclerosi multipla.

 

 

L’evento, rinviato a novembre dal 22 aprile, ha l’obiettivo di promuovere il territorio attraverso il consolidato settore degli eventi sportivi. A tal proposito la maratona sarà un volano per far capire ai turisti che nonostante l’alluvione ed i danni causati dai recenti eventi atmosferici il territorio c’è.

Affiancherà il logo della maratona il logo realizzato da Edinet “LIGURIA A TUTTA FORZA” per sottolineare come il territorio reagisce al maltempo ed é forte attraverso un lavoro di squadra che vede gli Enti pubblici a fianco delle imprese turistico ricettive danneggiate dalla mareggiata del 29 ottobre scorso.

 

La Maratona nasce da uno spunto turistico e si pone come una delle  Maratone  più suggestive d’Italia, toccando 9 Comuni lungo la Via Aurelia e lungo le passeggiate.

La partenza è prevista alle ore 9.00 dalla Marina di Loano, con una partenza eccezionale incastonata nel mare. L’arrivo sarà allestito presso il Lungomare Walter Tobagi a Savona, dopo aver fatto percorrere ai runners circa 7 km cittadini lungo le vie della città.

Liguria Marathon nasce come evento condiviso dagli Enti locali, le imprese del settore turistico  e dalle Associazioni che danno il massimo supporto organizzativo per la gestione delle diverse fasi.

 

A tal proposito sono coinvolti: Fondocasa per il 5 km, Bagni Bar Giardino di Pietra Ligure per i 7,5 km,  Bagni Lido di Borgio Verezzi per il 10km, il Parco Asinolla di Pietra Ligure per il 12,5km, la Polisportiva del Finale per il 15km, la ASD RRR per il 17,5km, West Coast Team RunRivieraRun per il 20km, il Comune di Noli e le sue Associazioni per il 22,5km, i Lions di Spotorno-Noli-Bergeggi-Vezzi Portio al 25km, ASD RRR al 27,5 km, Croce Rossa di Vado Ligure al 30km, ASD RRR al 32,5km, Palestra ZetaQuattro Savona al 35 km, Podistica Savonese al 37,5 km, Picasso Gomme al 40 km e Decathlon con gli Angels ASD RunRivieraRun all’arrivo.

 

Lungo il percorso sono coinvolte: Croce Rossa di Loano, Pietra Soccorso di Pietra Ligure, Croce Bianca di Borgio Verezzi, Croce Bianca di Finale Ligure, Croce Bianca di Noli, Croce Bianca Spotorno, Croce Rossa di Vado e Croce Bianca di Savona all’arrivo.

Lungo il percorso, oltre ai medici di gara, saranno presenti i medici dei Lions Spotorno-Noli-Bergeggi-Vezzi Portio impegnati nella settimana mondiale per la prevenzione al diabete. La prevenzione al diabete è una delle 5 azioni internazionali che tutti i Lions nel mondo portano avanti.

 La ProAction, azienda italiana leader nell’integrazione sportiva, fornirà gli integratori per i ristori e nel pacco gara per la gara.

 

 

Il percorso è il seguente: Partenza LOANO ORE 9.00 Marina di Loano, Via Madonna di Loreto, Via Nazario Sauro, Via Roma, Via Martiri delle Foibe, Corso Europa , Via Stella, Via Damiano Chiesa, Piazza Italia, Viale della Libertà, Campo Luigi Cadorna, Lungomare Nazario Sauro, Via Tito Minniti, Via Aurelia.

PIETRA LIGURE, Via Aurelia , Via Messina, Via Ignazio Borro, Via Francesco Crispi, Via Giacomo Matteotti (centro storico Pietra Ligure), Piazza San Nicolò, Piazza Martiri Libertà, Via Garibaldi, Via Don Giovanni Bado

Corso Italia.

BORGIO VEREZZI Via Aurelia a Borgio Verezzi fino alla Stazione di Finale Ligure.

FINALE LIGURE

Via Nicolò Saccone, Lungomare di Finale Ligure (sulla passeggiata), uscita hotel Boncardo su Via Aurelia, Via Aurelia per Varigotti,

NOLI E SPOTORNO  Via Aurelia

BERGEGGI Via Aurelia Da Bergeggi A Vado

VADO Via Aurelia

SAVONA rappresenterà i km dal 34° al 42,195. Arrivo a Savona da Via Aurelia/Via Nizza, Via Cristoforo Colombo, Corso Giuseppe e Angelo Viglienzoni, Corso Tardy e Benech, Via Braia,

Corso Tardy e Benech lungo la via principale e si va avanti fino a raggiungere il controviale da intersezione Via Mazzini alla fine si svolta in Via Dante Alighieri (prima del Priamar)

 

Giardini e Passeggiata Walter Tobagi ARRIVO

ZONA RISTORO PRESSO LUNGOMARE E ZONA SERVIZI PRESSO LA PISCINA.

Si ringrazia per la collaborazione l’Associazione Rari Nantes Savona

A Finale Ligure continuano i weekend di sport e intrattenimento – di Marilisa Lorusso

Si aprono oggi due fine settimana di sport, socialità, intrattenimento a Finale Ligure, con aree espositive e di attività concentrate a Finalborgo.

Alle 18:30 tutti ospiti di Patagonia!

Patagonia, la grande azienda leader dell’abbigliamento outdoor perla prima volta ha scelto l’Europa ed in particolare Finalborgo per la presentazione della collezione 2019. Dal 16 al 19 ottobre quindi più di 120 sales managers si incontrano, e incontrano chi avrà il piacere di visitare l’arei espositiva ai chiosti ed audioritum del complesso di S. Caterina, per il loro appuntamento annuale. “La grande festa della montagna” è il party che avrà luogo oggi, giovedì 18 ottobre, a partire dalle ore 18:30 in Piazza Porta Testa, Finalborgo. Una grande festa con musica, street food a cura dell’Istituto Alberghiero Migliorini, e con la partecipazione del famoso climber Alex Megos. Alla “festa della montagna” siete tutti inviatati a trascorrere una serata in allegria, musica e buon cibo.

Il prossimo fine settimana è il turno di RunRivieraRun e Wheels for Ladies.

Dal 26 al 28 ottobre si potrà prendere parte a una serie di eventi integrati, in vari sensi. Dal punto di vista territoriale, la mezza maratona di RunRivieraRun e le escursioni in mountain bike al femminile di Wheels for Ladies si snoderanno su vari comuni del comprensorio. Dal Malpasso a Loano spazi per sportivi e per i tifosi accorsi a sostenere i 1500 corridori.

Integrati poi gli sport: le ladies di Wheels for Ladies saranno presenti alla mezza maratona e ci sarà presso Finalborgo una simbolica staffetta fra sport, integrando l’offerta sportiva sul territorio. Un’offerta spotiva che sarà peraltro declinata in tutte le sue potenzialità: dall’avvicinamento alla camminata, per chi sente che è ora di mettere un pò di movimento sulle gambe con l’arrivo di una stagione più sedentaria, al contatto con i grandi nomi della maratona presenti in gara, per un evento che alla settima edizione continua a crescere. Idem per la moutain bike: dall’avviamento, alla pratica per chi è già un’esperta.

Insomma, di nuovo un’offerta sportiva, di intrattenimento e paesaggistica aperta a tutti, dalle famiglie agli atleti. Due weekend tutti da scoprire!

I programmi e le informazioni sui rispettivi siti e pagine facebook:

RunRivieraRun: http://www.runrivierarun.com/ e https://www.facebook.com/RunRivieraRun/ (da cui sarà trasmesso anche lo streaming della gara)

Wheels for Ladies: http://www.wheelsforladies.it/news/wheel-for-ladies-2018/ https://www.facebook.com/wheelsforladies/

 

A Finale una stagione alla riscoperta del territorio – di Marilisa Lorusso

Finita la stagione balneare si può approfittare della tregua dal calore estivo per belle escursioni alla riscoperta del territorio. Archeotrekking Finale propone:

Domenica 21 ottobre, ore 9.00-13.00 – Case Valle, Castrum Perticae, Sant’Antonino di Perti
Nel silenzio della Valle di Perti, in un paesaggio con antiche tracce di coltivazioni e terrazzamenti, tra case rurali e antiche chiese, si visitano alcuni monumenti fondamentali dell’archeologia e della storia del Finale, tra cui il castello bizantino di Sant’Antonino di Perti.

Domenica 4 novembre, ore 9.00-13.00 – Monte Cucco ed il “Ciappo delle Conche”
Percorso ad anello in un paesaggio incontaminato, immerso nel verde della vegetazione mediterranea tra folti boschi di lecci e falesie, per raggiungere la panoramica cima del Monte Cucco ed uno dei più noti lastroni rocciosi, chiamati localmente “ciappi”, ricco di incisioni e graffiti delle Età dei Metalli.

Domenica 18 novembre, ore 9.00-13.00 – Il recinto megalitico di Camporotondo
Partendo da un antico insediamento religioso, nella caratteristica borgata di Lacremà, si sale tra grotte e ripari sotto roccia per arrivare ad un enigmatico recinto “megalitico” protostorico di circa 150 m di diametro.

Domenica 9 dicembre, ore 9.00-13.00 – La Strada Napoleonica
Un’escursione con uno spettacolare scenario sospeso tra i monti e il mare lungo antiche vie, tra macchia mediterranea e leccete, fino a raggiungere la borgata Crosa, con una caverna abitata nel corso della Preistoria ed un’antica ed enigmatica struttura, localmente indicata come il mulino “fenicio”.

Domenica 30 dicembre, ore 9.00-13.00 – La necropoli romana di Isasco
L’itinerario si snoda alla spalle di Varigotti lungo un antico percorso sull’Altopiano delle Mànie dove scavi archeologici condotti alcuni anni fa nella piana di Isasco hanno permesso di ritrovare i resti di una necropoli di epoca romana.
Tariffe: 8,00 € – L’escursione ha durata di 4 ore circa (se non diversamente indicato)

Si raccomanda l’utilizzo d’attrezzatura da trekking- Per informazioni e prenotazione obbligatoria (entro le ore 12 del giorno prima dell’escursione) contattare il Museo Archeologico del Finale (tel. 019.690020) o la Coop. Sibilla (tel. 346.2257005)

Il Museo Archeologico del Finale all’interno dei Chiostri di S. caterina in Finalborgo è visitabile da martedì a domenica dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.00
(www.museoarcheofinale.it)

3 Weekend di Cultura, Sport e Territorio a Finale Ligure – di Marilisa Lorusso

Si aprono oggi tre weekend a Finale Ligure all’insegna della cultura ed informazione, dello sport e del territorio.

Il penultimo fine settimana di settembre è all’insegna della beach volley sulle spiagge e del Festival dell’Inquietudine a Finalborgo. Il popolare ed amato Festival apre oggi i battenti. Il programma pomeridiano si conclude con un concerto jazz alle 21.15. Il programma procede poi la sera di sabato e dal pomeriggio di domenica.

Alla premiazione dell’Inquieto dell’anno e ad altri stimolanti incontri saranno dedicate le giornate del primo fine settimana di ottobre, il 5-6-7 ottobre.

Il programma completo è disponibile qui: http://www.circoloinquieti.it/

Nell’ultimo settimana di settembre invece torna Flow, con l’Enduro di Mountain Bike che trasforma la piazza di Finale in un grande palcoscenico internazionale dell’eccellenza nello sport outdoor. E in contemporanea Finale for Nepal a Finalborgo, arrampicata, cultura – anche culinaria – , musica, trekking, incontri.

Finale for Nepal propone il proprio programma sul sito https://www.finalefornepal.org/news/il-programma-eventi-2018-di-finale-for-nepal/

Insomma, non finisce l’estate finalese, nel meteo e nell’intrattenimento di qualità.

FINALE LIGURE: LA CORSA DELLA CORONA – di Marilisa Lorusso

Sabato 30 giugno 2018 si svolgerà La Corsa della Corona con partenza e arrivo a
Finalborgo presso Piazza Porta Testa. La Corsa della Corona è la prima ed unica UltraMaratona su strada che si corre in Liguria nel 2018, un viaggio attraverso dieci Comuni dal mare all’entroterra percorrendo un Territorio di rara bellezza. Da Finalborgo, nella stupenda Piazza Porta Testa, all’ingresso del Borgo medievale, si partirà alle 13.00 percorrendo la strada che porta verso Calice Ligure, per poi
affrontare la salita della frazione di Eze e giungere a Canova (Magliolo) e da lì, correndo sempre tutto sull’asfalto, “attaccando” la salita fino al Melogno e poi scendendo verso Calizzano, dove si fermerà, nella Piazza del Comune, la 28 km. per poi scendere a tutta a Bardineto, Toirano e percorrere in riva al mare Borghetto Santo Spirito, Loano, Pietra Ligure, Borgo Verezzi ed arrivare, passando da Via
Brunenghi ed entrando a Finalborgo da Porta Reale, nella Piazza Porta Testa, il punto di partenza.

Il Villaggio della gara, allestito nei Chiostri di Santa Caterina, sarà aperto per iscrizioni e ritiro pettorali a partire da venerdì 29 giugno alle ore 15.00 alle ore 19.00. Sabato 30 giugno il villaggio resterà aperto dalle ore 8.00 fino all’arrivo dell’ultimo atleta che percorrerà la 70 km. La premiazione dei primi classificati si svolgerà presso il Primo Chiostro del Complesso Monumentale di Santa Caterina dalle ore 21.00.

Organizzazione: ASD RunRivieraRun – Finale Ligure – info@runrivierarun.it – tel. 019.6898607

Solidarietà nel territorio: due eventi a Finale Ligure – di Marilisa Lorusso

Due weekend consecutivi in cui finalesi e ospiti sono invitati, da Finalpia a Finalborgo, a partecipare a eventi che – oltre a intrattenere e divertire – serviranno per contribuire a creare servizi per le comunità che li ospitano.

Si inizia il 15 aprile con la seconda edizione di Corri con il cuore. Ne avevamo parlato l’anno scorso (http://anelloverde.it/corri-col-cuore-generosita-passione-al-servizio-della-comunita-marilisa-lorusso/) auspicando che il grande successo della prima edizione potesse aprire la strada, letteralmente, al ritorno delle bellissime macchine d’epoca. E puntuale si ripete il raduno d’auto d’epoca e moderne, nella giornata di domenica, a Finalpia. Il ricavato della giornata verrà totalmente devoluto per l’acquisto di materiale tecnico sanitario da donare alla caserma dei vigili del fuoco di Finale Ligure.  Il programma prevede l’apertura delle iscrizioni in piazza Boncardo, sul lungomare dalle 8:30 alle 10. Alle 11 al via la parata delle autovetture sul lungomare Migliorini, con foto collettiva nella splendida cornice della piazza dei Cannoni. Alle 13 il pranzo, seguito da una visita guidata all’Abbazia Benedettina con degustazione dei prodotti tipici. Alle 15:30 l’evento si concluderà con la premiazione dei modelli più rari, interessanti, bizzarri, caratteristici tra le vetture che hanno sfilato.

Chi volesse iscriversi o avere ulteriori informazioni, può contattare il numero 392 7189735 oppure scrivere all’indirizzo e-mail corricolcuore@libero.it . La pagina face book dedicata all’evento è https://www.facebook.com/events/2054417791463819/permalink/2067311426841122/

La domenica seguente torna invece la Zonta Run, alla sua terza edizione. Ci eravamo occupati della II edizione (http://anelloverde.it/sabato-17-maggio-finale-ligure-ii-edizione-zonta-run-marilisa-lorusso/) e di nuovo il successo garantisce continuità alla manifestazione. Una manifestazione sportiva, 10 km di corsa non competitiva, a passo libero e aperta a tutti, a favore di una raccolta fondi per finanziare un progetto dello Sportello Antiviolenza “Artemisia Gentileschi” . Educazione, consapevolezza, rispetto, pari opportunità da comunicare e instillare nei giovani del ponente ligure.

Le iscrizioni saranno aperte a partire dalle 8:30 di domenica 22 nella zona di piazza dei Gabbiani, sul lungomare. La quota di iscrizione è di 10 euro, che verranno pagati al momento della consegna del numero.  Per informazioni o prenotazioni chiamare i numeri 3472459641 oppure 3478342198. La pagina faceboook dedicata all’evento è https://www.facebook.com/events/408302869635302/

“Anello dei Forti di Genova: il trekking per scoprire le fortificazioni ed il magnifico panorama delle alture genovesi” di Sara Pessano

“Anello dei Forti di Genova: il trekking per scoprire le fortificazioni ed il magnifico panorama delle alture genovesi” di Sara Pessano – Mercoledì 8 novembre si terrà l’”Anello dei Forti di Genova”, un semplice trekking con una visuale a 360° su Genova. L’escursione inizia alle ore 09.00 e durante il percorso si possono scorgere Forte Sperone, Forte Puin, Forte Fratello Minore e Forte Diamante. Questo percorso viene anche chiamato anche il “giro dei Forti di Ponente”. Il percorso si snoda lungo una strada “a costa”, dove si può godere a sinistra del paesaggio dei colli su cui si ergono le fortificazioni. Se si guarda a destra, invece, si può ammirare il tracciato della ferrovia del Trenino di Casella. Ovviamente si può anche ammirare uno stupendo panorama su Genova. Questo paesaggio è come se abbracciasse la linea costiera e nei giorni di Sole pieno, con lo sguardo, si può arrivare fino a vedere Portofino. La strada è sterrata e nel tratto iniziale è alquanto ampia. Nel pezzo finale, quando si sale verso il monte, invece, si attraversa un sentiero più stretto ed inerpicato nel bosco, che conduce a Forte Diamante. Il primo Forte che si incrocia è Forte Sperone, situato all’inizio delle cosiddette “mura nuove”, datate 1630. Attualmente il Forte non è visitabile, ma lo si può guardare esternamente in tutta la sua imponenza. La sua denominazione deriva dalla particolare forma del bastione angolare. Ciò può far rammentare vagamente la prua di una nave. Si tratta di una fortezza ottocentesca, che ha ben mantenuto il suo rigore militare. Continuando la passeggiata, si lascia la fortificazione alle spalle fino a farla scomparire dietro il pendio. A metà strada tra Forte Sperone e Forte Diamante si innalza Forte Puin con la sua massiccia torre quadrata. Questa costituisce il corpo centrale intorno al quale corrono le mura. Attualmente, nei pressi del Forte, si trova un ristorante. Forte Puin fu costruito nel 1815, per colmare il “vuoto” tra Forte Sperone e Forte Diamante. In questo modo, si difendeva Genova con maggiore protezione. Anche questa fortificazione non è visitabile, dal sentiero però si ha la possibilità di scattare delle belle fotografie. La sagoma di Forte Fratello Minore si può scorgere da Forte Diamante, dal quale è possibile raggiungerlo facendo una deviazione verso l’interno della valle. Forte Fratello Minore domina la Val Polcevera e si può far visita liberamente alle sue rovine. Forte Diamante è il culmine dell’escursione. Colpisce sia per la sua struttura, sia per il luogo panoramico in cui è ubicato. Si trova su un colle che domina la Val Polcevera e la Val Bisagno, si ha una vista aperta sulla città e sulla costa e nei giorni tersi, si può vedere nitidamente fino a Portofino. Il suo affascinante nome deriva dal monte in cui si erge. Il Forte è contraddistinto da un terrapieno pentagonale, all’interno si può scoprire quello che un tempo era la caserma a tre piani. Camminando liberamente all’interno dei resti del forte, si può godere anche della vista su Forte Puin e Forte Fratello Minore. I due forti appaiono minuscoli vista la distanza ma si scorgono nitidamente. Questa escursione è un’occasione per scoprire i Forti Genovesi e per ammirare un panorama mozzafiato.

Imperdibile a Finalborgo: FinalMenteSpeleo2017, 1/5 novembre 2017 – di Marilisa Lorusso

Finalborgo ospita dall’1 novembre al 5 novembre “FinalMenteSpeleo2017” un incontro Internazionale di Speleologia, un convegno a 360 gradi sulla speleologia internazionale, nazionale e locale con proiezioni, tavole rotonde, escursioni sul territorio, laboratori e momenti ludico-ricreativi.

La speleologia è la scienza che studia le cavità naturali. All’interno delle loro attività gli speleologi, consapevoli dell’impatto dell’uomo su questi delicati ecosistemi, si occupano di sensibilizzare e tutelare l’ambiente carsico e di divulgarne l’importanza dal punto di vista scientifico e storico anche al di fuori del proprio settore.
Un incontro focalizzato, quello venturo, sul mondo ipogeo che è soprattutto un’occasione per far conoscere il territorio in cui si svolge alle persone che vengono da altre regioni e nazioni. Coinvolgendo anche punte di 4000 speleologi, diventa quindi un meccanismo di valorizzazione virtuoso in cui l’organizzazione collabora con le amministrazioni e le associazioni locali dando visibilità al patrimonio sotto tutti gli aspetti: ambientali, culturali e enogastronomici.

Per cinque giorni il territorio del finalese ospiterà speleologi che giungeranno con l’obiettivo di incontrarsi, condividere le proprie esperienze e conoscere il territorio che li ospita. Verranno organizzate escursioni, conferenze, tavole rotonde e visione di documentari. Tutte le attività correlate al raduno saranno fruibili solo a chi aderirà all’iniziativa previa iscrizione, per garantire un corretto funzionamento della macchina organizzativa e il decoro degli spazi utilizzati.
Oltre alle escursioni inserite nel programma, verrà realizzata e pubblicata una guida del territorio, che sarà consegnata a tutti gli iscritti. L’obiettivo è quello di far conoscere la nostra Regione sulla strada verso e da Finale Ligure, di poterla visitare e di prendere nota delle sue eccellenze per un successivo ritorno.

L’evento include mostre fotografiche e pubblicazioni, meeting e tavole rotonde, proiezioni video, spettacoli teatrali, laboratori didattici, attività per bambini. Organizzate escursioni in grotta, speleotrekking, archeospeleotrekking, speleomountainbike, speleologia per i bambini, climbing. Ad allietare i presenti ottimi focaccini e tanto altro.
L’evento si svolge con il patrocinio dell’Unione dei Comuni del Finalese.

Programma: http://www.finalmentespeleo.eu/sections/programma/programma_finalmentespeleo2.pdf
Pagina facebook dedicata all’evento: https://www.facebook.com/finalmentespeleo/

IL 29 OTTOBRE 2017 TORNA LA RUNRIVIERARUN – di Marilisa Lorusso

TORNA LA RUNRIVIERARUN INTERNATIONAL HALFMARATHON
PARTENZA DA VARIGOTTI, ARRIVO A LOANO
Il 29 ottobre 2017 torna la RunRivieraRun International HalfMarathon, la mezza maratona più caratteristica della Liguria che tocca quattro Comuni Finale Ligure, Borgio Verezzi, Pietra Ligure e Loano con partenza dalla Baia dei Saraceni di Varigotti,
Il percorso si snoda tra lungomare e centri storici delle cittadine e da quattro anni vi partecipano migliaia di runners nazionali ed internazionali.
L’evento è riuscito a creare una fitta rete di collaborazioni tra il tessuto sociale ed economico, tra cui la Marina di Loano e la Fondazione Agostino De Mari, volta alla promozione del territorio.  Si sottolinea l’importanza dei volontari della ASD RunRivieraRun gli ormai famosi Angels, che con le loro pettorine sono presenti sul territorio e nelle varie fasi della gara per garantire il presidio e tutti i servizi della gara.
La RunRivieraRun è già stata presentata a Nizza l’8 gennaio in occasione della PromoClassic, gara molto partecipata dove oltre alla promozione la ASD RunRivieraRun ha corso la gara con ottimi risultati salendo sul podio come prima squadra più numerosa italiana, un primo posto di categoria e terzo assoluto a squadre. Altri eventi promozionali si sono attivati in varie sedi.

Durante gli eventi di avvicinamento/riscaldamento le famose Tune-Up di Borgio Verezzi, Finale Ligure, Pietra Ligure e quest’anno anche Borghetto S. Spirito hanno corso in preparazione della RunRivieraRun circa 3.000 persone.
(BiBi Epic Race la Borghetto Santo Spirito-Toirano-Balestrino e con le gare Tune-Up del Grand Prix Vertical Verezzi-Borgio Verezzi, Up&Down-Pietra Ligure, Borgo By night running-Finalborgo e Marina Classic-Loano.)

Anche le Chicchiricchì Run, allenamento al canto del gallo che da 5 anni la RunRivieraRun organizza circa 10 volte all’anno ha fatto correre migliaia di persone per avvicinarle al mondo della corsa e dello sport in generale. Il progetto Sociale della ASD RunRivieraRun “Socializzazione e Benessere” ha fatto correre da gennaio ad ora oltre 5.000 persone. Per quanto riguarda il progetto Accademia della Corsa si è appena concluso lo Stage con il Campione di Atletica Danilo Goffi che per 4 giornate ha fatto correre e dato consigli su come affrontare una 10km, 21 km e 42 km.
Il programma sociale continuerà all’ExpoHalfMarathon nei Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo il 27 e 28 ottobre prossimi.

Anche nel 2017 il programma della RunRivieraRun sarà fitto di appuntamenti, l’evento non è solo una mezza maratona che si svolge il 29 ottobre dal Malpasso a Loano, ma prevede un programma, per le due giornate precedenti venerdì 27 e sabato 28 ottobre, fitto di appuntamenti aperti a tutti, sportivi e non.
Saranno coinvolte le associazioni ed atleti diversamente abili, in particolar modo ci sarà la Cooperativa Sociale COESA di Milano, a fungere da collettore tra diversi progetti sociali ed il progetto della ASD RunRivieraRun “Socializzazione e Benessere”, che prevede diverse attività a favore dello sport come disciplina che unisce le persone e le porta a migliorare la qualità della vita a qualsiasi età.
La RunRivieraRun è nata per promuovere il territorio e per far correre sempre più persone che si stanno avvicinando alla corsa nella nostra Riviera. Da due anni è nata una gara parallela alla mezza maratona, una 5 km dalla Marina di Loano per dare l’opportunità di correre a più persone con diversi tipi di andature e di allenamenti. IL PROGRAMMA dell’EXPOHALFMARATHON RRR 2017 sarà socializzazione e benessere.

ASD RunRivieraRun info: tel: 019.6898607 Fax: 019.5293112
e-mail: info@runrivierarun.it

Sito:  www.runrivierarun.i

Finale Ligure, Sabato 22: XVIII edizione della Pedalafinale – Marilisa Lorusso

Sabato 22 Luglio 2017 con partenza alle ore 17  da Piazza Inegagge a Calvisio, si svolge  la XVIII edizione della Pedalafinale. Si tratta di una manifestazione ciclistica non competitiva aperta a tutti, con lo scopo di proporre un giro turistico per tutta Finale.

L’evento è organizzato dall’ass. Garosci De Pia[1] con il patrocinio dell’Unione dei Comuni del Finalese. La manifestazione vede coinvolte famiglie intere e riscuote un gran numero di adesioni. Ritrovo dei partecipanti dalle scuole di Calvisio il 22 luglio ore 16, da dove si raggiunge la Valle Aquila e ritorno con passaggi tra le vie del centro cittadino. Dopo una breve sosta di ristoro in Piazza del Tribunale a Finalborgo, si ritorna a Finalpia e si raggiunge Piazza Abbazia per la premiazione, prevista tra le 19 e le 19,30.

La partecipazione prevede una quota di iscrizione, da pagarsi in loco.

Obbligatorio il caschetto per i minori.

[1] Per informazioni sull’associazione si rimanda al post di Anello Verde http://anelloverde.it/si-tenuta-finalpia-1-aprile-la-festa-primavera-marilisa-lorusso