Arcieri

 LARGO AGLI ARCIERI: CAMPIONATO NAZIONALE A FINALE LIGURE, 28-30 APRILE di Marilisa Lorusso

BowhunterLARGO AGLI ARCIERI: CAMPIONATO NAZIONALE A FINALE LIGURE, 28-30 APRILE di Marilisa Lorusso – Da più di trentamila anni fa ad oggi: tanto è lunga la storia del tiro con l’arco e tanto è ancora attuale. Strumento di caccia, di guerra e poi di sport, l’arco ha accompagnato lo sviluppo delle comunità umane fino ai giorni nostri.

Raffigurato anticamente nei graffiti rupestri l’arco è poi entrato nella nostra immaginazione collettiva attraverso le immagini e le narrazioni trasmesse dai libri di storia: file di arcieri in epiche battaglie, portamento fiero e quell’oggetto quasi magico in grado di scagliare una freccia con forza e precisione. Ormai certo superato da ben altre armi, l’arco non ha perso la sua magia, si è spogliato della sua minaccia, ed il tiro con l’arco è oggi una disciplina che appassiona quanti non sono disposti a far scomparire un antico sapere.

Fra questi ci sono gli Arcieri del Finale.

L’Associazione Sportiva Dilettantistica degli Arcieri del Finale nasce nel 2001 dall’incontro d 8 arcieri determinati a promuovere la conoscenza e la pratica del tiro con l’arco, come sport ma anche come attività ludica da svolgere all’aria aperta, in linea con l’anima outdoor del territorio del Finale. Partendo da questo nucleo originario e da questa motivazione l’Associazione conta ora un numero sei volte superiore di soci ed è una realtà incastonata nel quadro della Polisportiva del Finale, a livello territoriale, e alla Federazione Italiana Arcieri Tiro di Campagna, e della Federazione Italiana Tiro con l’Arco (CONI) a livello nazionale.  Oltre ai corsi di vario livello e aperti a tutte le età, l’Associazione punta alla valorizzazione del tiro con l’arco attraverso l’organizzazione di eventi sportivi turistici.

Il prossimo evento che il territorio di Finale ospiterà il 28, 29 e 30 aprile. Nel bellissimo territorio delle Manie 500 arcieri provenienti da tutta Italia si sfideranno su tre campi in una due giorni articolata con gara a due frecce, sabato 29 aprile, e con una freccia sola domenica 30, lungo un percorso naturalistico suggestivo ed evocativo delle antiche scene di caccia. Solo evocativo: le prede sono oggi sagome in 3D.

La cerimonia di apertura e di chiusura, rispettivamente venerdì 28 e domenica 30 si terranno nella suggestiva cornice dei chiostri di Santa Caterina di Finalborgo.

Il campionato italiano che si tiene a Finale precede il mondiale, che quest’anno pure si tiene in Italia, e ha impegnato in fase organizzativa circa 40 persone che gravitano intorno all’Associazione.

Un tessuto sociale importante, i cui sforzi rendono possibile lo svolgimento di una gara unica nel suo genere, emozionante e avvincente come la storia che l’arco racconta.

Programma della manifestazione:

VENERDI 28

Ore 10,00 – 17,00 Apertura Practice Range in Località Le Manie;

Ore 9,00 – 18,00 Conferma iscrizioni e controllo materiali presso Chiostri di Santa Caterina in Finalborgo;

0re 19,00 Cerimonia di apertura presso location Chiostri di Santa Caterina in Finalborgo.

SABATO 29

Ore 7,30 – 9,00  Apertura Practice Range in Località Le Manie;

Ore 9.30 Inizio competizione (Prima gara a 2 freccie)

Ore 18,00 circa Esposizione classifiche ufficiali presso location Chiostri di Santa Caterina in Finalborgo;

Ore 21 Intrattenimento.

DOMENICA 30

Ore 7,30 – 9,00  Apertura Practice Range in Località Le Manie;

Ore 9.30 Inizio competizione (seconda gara a 2 freccie)

Ore 18,00 circa Esposizione classifiche ufficiali presso location Chiostri di Santa Caterina in Finalborgo;

Ore 20 Premiazioni e Cerimonia di Chiusura presso location Chiostri di Santa Caterina in Finalborgo.

About the author: tiziana