“UNIVERCITY: CAMPUS ON STAGE, ECCELLENZE DEL CAMPUS IN SCENA IN CITTA’, UNA SERATA DI SPETTACOLO E DIVULGAZIONE AL TEATRO CHIABRERA” di Sara Pessano

UNIVERCITY: CAMPUS ON STAGE, ECCELLENZE DEL CAMPUS IN SCENA IN CITTA’ , UNA SERATA DI SPETTACOLO  E DIVULGAZIONE AL TEATRO CHIABRERA – Nell’ambito del progetto di interazione Università-Territorio denominato UniverCity promosso dal settore Comunicazione dell’Ateneo genovese, le realtà didattiche e di ricerca del Polo Universitario di Savona, hanno scelto di proporre un’iniziativa mirata a raccontare, nel formato divulgativo di un evento serale di spettacolo a teatro, “UniverCity: Campus on stage”, le attività svolte, le collaborazioni internazionali, i contenuti formativi e le opportunità di costituire volano per un nuovo modello di sviluppo del Territorio, basato sull’Economia dell’Innovazione e la Sostenibilità. L’iniziativa, sostenuta dall’Università di Genova e da CIMA Research Foundation, con sottotitolo “Eccellenze del Campus in scena in Città”, avrà la sua Serata d’Onore al Teatro Chiabrera di Savona il 24 novembre, alle ore 21, e sarà condotta da Emanuele Biggi, presentatore di Geo, in onda su Rai 3. L’organizzazione è a cura di Risorse Progetti & Valorizzazione che già produce altri progetti di qualità come il Festival del Doppiaggio e il Festival dell’ambiente, della green e smart economy e della sostenibilità Anello Verde. Il prorettore Federico Delfino aggiunge “Campus on stage sarà l’occasione per dimostrare, con un approccio avvincente e di facile lettura, alla Città, al Territorio, al bacino produttivo, alle aziende liguri, ai Cittadini, agli aspiranti universitari e agli studenti quali eccellenze in ambito scientifico e di alta formazione ospiti il Campus di Savona dell’Università degli Studi di Genova, tra cui anche la Fondazione CIMA, centro internazionalmente riconosciuto in ambito di monitoraggio ambientale e Protezione Civile.  Momenti di spettacolo si alterneranno a contenuti multimediali e format dimostrativi di appeal, per una serata di emozioni e suggestioni: veicoleranno spontaneamente al pubblico le risorse che l’area del Campus contiene e che può mettere a disposizione del Territorio per una proficua interazione”. Si esibiranno un maestro del monologo comico intelligente Stefano Lasagna direttamente da Zelig Lab, la cantante Ilaria Cingari con la sua tastiera, già premiata a livello nazionale dal Progetto Donne e Futuro dell’Avv. Cristina Rossello e la cantante nota per aver vinto la seconda edizione di Amici nel 2012 e per essere protagonista di numerosi musical prodotti dalla Compagnia della Rancia, la genovese Giulia Ottonello con il chitarrista Luca Faloni. Durante la serata saranno consegnati dal Rettore dell’Università di Genova anche una trentina di diplomi di laurea conseguiti nel 2017, per dimostrare esempi della varietà di preparazioni che il Polo di Savona può garantire, ciascun laureato comunicherà un hashtag che racchiuderà e sintetizzerà il lavoro con cui ha finalizzato il proprio percorso di studio. Completa il progetto Campus on stage il concorsoProgetta la tua campagna di comunicazione per promuovere le iscrizioni al e vinci un viaggio con Corsica Ferries”. Si può partecipare fino al 22 di novembre scaricando la app Risorse on air/Campus on stageL’ingresso è gratuito, fino ad esaurimento posti.       

Sito http://www.cens.unige.it/campus-on-stage/

Balla Coi Cinghiali 2017: Nature Rocks!

 

di Beatrice Citron

Da giovedì 24 a sabato 26 agosto, nella spendida cornice del Forte Albertino di Vinadio (CN), torna l’evento più setoloso dell’anno: Balla Coi Cinghiali! Il festival che da oltre 10 anni promuove musica, cultura, arte, sostenibilità ambientale e solidarietà. Sui quattro palchi del festival si alterneranno più di 50 ospiti musicali per oltre  20 ore di musica dal vivo e tante altre emozioni. Nella serata di giovedì 24 Tricky, The Sweet Life Society, Ninos Du Brasil e The Magnetics apriranno l’edizione 2017. Venerdì 25 si alterneranno sul palco quattro nomi clou della scena dub e reggae italiana ed internazionale: Paolo Baldini, Raphael, Vallanzaska e per la prima volta in Italia, i Talisman. Sabato 26 invece artisti come Elso, Fumonero, Izi, Sfera Ebbasta e tanti altri si alterneranno sui palchi per una notte indimenticabile.

Ma il Balla Coi Cinghiali non è solo musica: è anche gastronomia, letteratura, teatro, cimera e relax con incontri ed eventi organizzati durante le giornate del festival. Nell’ambito del progetto “Balla con la Testa”, sabato 26 agosto alle 16:00, Balla Coi Cinghiali ospiterà l’incontro “Sulla Rotta del Viaggio” a cura di Find The Cure, SOS MEDITERRANEE Italia e Cooperarci Savona. Queste tre associazioni, con aree d’azione differenti e stereotipi diversi cercheranno di sfatare quei luoghi comuni che troppo spesso accompagnano il tema della migrazione. I più sportivi invece, potranno cimendarsi in un’arrampicata sulle mura del Forte con gli amici di Il Punto S.S.D., o potranno mettere alla prova il loro equilibrio nell’area laghetto con Easyline e Trickline a cura di SlackBit. Immancabili i Giochi Contadini organizzati dai ragazzi del Memorial Giacomo Briano. Nella nicchia più rustica del Forte, riuscitere a battere il Boss dei Chiodi? Vincerete il magico salame o vi spaccherete un uovo in testa? Venite a scoprirlo!

Balla Coi Cinghiali è una “grande e setolosa famiglia” e vuole regalare a chi partecipa al festival coi propri bambini tre giorni di giochi, divertimento e attività. Novità di quest’anno è il camping dedicato proprio a loro con un’area deliminata per famiglie, ombreggiata e provvista di un piccolo parco giochi.

Centrale, anche per questa edizione dal titolo “Nature Rocks“, la tematica ambientale. Balla Coi Cinghiali è uno tra i primi eventi musicali in Italia a compensare la CO2 emessa, grazie anche alla collaborazione con Treedom: le emissioni di gas serra prodotte nel corso delle attività delle tre giornate vengono calcolate con la metologia Life Cycle Assessment. Treedom si occupa infatti, di piantare tanti alberi quanti ne sono necessari per riassorbire la quantità di CO2 equivalente. Tutti gli alberi vengono piantati da contadini locali in paesi o realtà dove rivestono un’utilià sociale: dal Kenya ad Haiti, sino al Senegal. Questa iniziativa ha come obiettivi il rimboschimento, il sostegno della produzione agricola e la creazione del reddito. All’interno del Festival di Vinadio inoltre, si differenziano i rifiuti e vengono utilizzati solo bicchieri in PET riciclabili.