Virtual tour a Finale Ligure: tecnologia e turismo – di Marilisa Lorusso

La tecnologia si sposa con il turismo a Finale Ligure. Finale Ligure è una località ricca di siti di interesse storico, artistico e culturale, eredità del passato, luoghi molto richiesti anche quali location per celebrazioni, matrimoni, meeting, convention, incontri di carattere culturale e di intrattenimento.

L’Amministrazione Comunale di Finale Ligure tramite l’ufficio Turismo e Cultura ha ideato e realizzato un progetto innovativo e prestigioso che consente la fruizione delle location di proprietà  tramite Virtual Tours realizzati con la tecnica della fotografia immersiva. Si tratta della realizzazione di virtual tour, consistenti in fotografie equirettangolari sferiche unite tra di loro, che danno vita ad una realtà aumentata con la creazione di fotosfere completamente immersive, che rendono possibile un viaggio virtuale nella località prescelta.

Spega il Sindaco Frascherelli “si tratta di un progetto che ci inorgoglisce e porta Finale Ligure al pari delle più prestigiose destinazioni turistiche internazionali. Le immagini proposte sono già state predisposte, oltre che alla visione online, anche a quella attraverso l’utilizzo di un codice QR posto al di fuori delle strutture oggetto del virtual tour, che consentirà la piena e completa fruizione dell’esperienza immersiva sui tablet o cellulari di ultima generazione. In questo modo si rende possibile visitare i siti di maggior interesse in maniera virtuale, in attesa o in sostituzione di una visita effettuata di persona. Le location sono quindi da oggi visitabili anche “da remoto”, comodamente dal proprio tablet o smart phone. Sono visitabili virtualmente il Complesso di S. Caterina, quindi Auditorium, Oratorio dei Disciplinanti e chiostri e giardino botanico e la Fortezza di Castelfranco; all’aria aperta la centralissima Piazza Vittorio Emanuele”.

 

La possibilità di visionare i virtual tour avviene ricercando i luoghi direttamente sul motore di ricerca di google oppure attraverso il link sotto indicato:

http://turismo.comunefinaleligure.it/it/luoghi/virtual-tour

L’Unione dei Comuni del Finalese aderisce al Patto per lo Sviluppo Strategico del Turismo

di Beatrice Citron

L’Unione dei Comuni del Finalese e singolarmente i Comuni di Finale Ligure e di Orco Feglino, hanno aderito al Patto per lo Sviluppo Strategico del Turismo, promosso dalla Regione Liguria. Al Patto, possono partecipare gli enti parco, i Comuni e le unioni di Comuni e comporta il perseguimento di azioni sinergiche ed interventi coordinati, per il raggiungimento di obiettivi di crescita del settore e delle potenzialità turistiche della Liguria.

L’adesione al Patto dunque, comporta l’impegno a perseguire e rispettare alcune condizioni, quali la partecipazione al progetto della app “LaMiaLiguria”, fornendo e implementando i dati sugli eventi nonchè le altre informazioni relative alla propria località, che possono essere utili al turista; la partecipazione al progetto “Wifi Liguria” aderendovi, se ve ne sono le condizioni tecniche, la collaborazione con la Regione e con l’Agenzia “In Liguria” per la creazione e la promozione dei prodotti turistici individuati dalla programmazione regionale, nonchè per la realizzazione di progetti turistici di eccellenza e accoglienza turistica (IAT). La zona del finalese vanta infatti tre uffici IAT, dislocati a Finalmarian, Finalborgo e Varigotti.

Il Patto prevede inoltre, la condivisione delle attività e delle manifestazioni di valenza turistica organizzate e gestite dalla Regione Liguria e dall’Agenzia “In Liguria”, con la diffuzione di tutte le informazioni relative a tali eventi e collaborando attivamente ad iniziative finalizzate a promuovere la destinazione ed i prodotti turistici. Un occhio di riguardo viene riservato alle iniziative di contrasto dell’abusivismo in campo turistico, in modo tale da dar vita ad una campagna di informazione, rivolta a tutti i proprietari di seconde case per ricordare la normativa in vigore nel caso di affitto degli appartamenti ad uso turistico, nonchè altri interventi concordati con Anci Liguria. La collaborazione con la Regione, prevede anche il perseguimento di iniziative mirate al turismo accessibile. A tale riguardo, l’Unione dei Comuni del Finalese sta procedendo al rinnovo della Bandiera Lilla per il biennio 2018-2019, vessillo che qualifica le località turistiche quali mete anche per portatori di disabilità di diversa natura, con una forte ed importante implementazione qualitativa dell’offerta turistica.

Oltre alla sinergia che esso scaturisce, tra i vantaggi dell’adesione al Patto si consideri la possibilità, per i soggetti aderenti all’iniziativa, di accedere a finanziamenti regionali ed europei per interventi di riqualificazione ambientale e paesaggistica a rilevante impatto turistico e riconosce agli stessi una priorità nell’attribuzione di contributi o altri vantaggi economici a valere sui fondi regionali destinati ai comuni per interventi e/o iniziative a rilevante impatto turistico. Ecco riconosce altresì forme di premialità nell’ambito dell’attuazione dei patti di solidarierà regionale.