Un Progetto di Turismo Rurale – di Marilisa Lorusso

Nel 2017 l’incontro con Arman Valesyan, Project Manager per l’Agenzia per lo Sviluppo delle Nazioni Unite (ONU – UNDP) e Ruzanna Hayrapetyan, Project Assistant, a Yerevan, capitale dell’Armenia nel Caucaso del Sud. Il tema era l’implementazione di un progetto di turismo rurale nella piccola repubblica del Caucaso del Sud, incuneata fra Iran, Azerbaijan, Georgia e Turchia. Terra antica e ricca di storia, inerpicata su favolose montagne, punta oggi a un turismo che possa creare benessere e conoscenza.

A due anni di distanza Anello Verde propone un bilancio sul progetto, trasformatosi nel frattempo da idee su carta a realtà concrete, anche grazie a un finanziamento iniziale e a una inedita cooperazione pubblico-privato.

Gli strumenti che sono così stati generati si articolano in varie forme. Si va dall’IT all’architettura rurale, passando per la creazione di posti di lavoro e di rilancio del territorio.

Il primo è un database che raccoglie tutte le realtà rurali e a potenziale – più o meno turistico – esistenti sul territorio. Segue la creazione nelle varie regioni (Marzes, in armeno) di centri di ricerca e sviluppo con una spiccata vocazione turistica. Ad oggi vi lavorano 30 giovani laureati che cooperano attivamente con il mondo dell’università per portare avanti programmi di rilancio del territorio. È stata poi lanciata una campagna di bandi pubblico-privati per attirare nuovi progetti turistici. In ultimo, la riqualifica di vecchie strutture agricole per farne aree di accoglienza turistica alberghiera diffusa e gestita dalle comunità in cui si ergono.

Grazie a questo progetto hanno preso vita anche esperienze di promozione della cultura e del folklore locale come La Casa delle Favole, nella Marz di Lori, fondata dalla violinista e concertist Hasmik Baghramyan, al suo rientro da una lunga esperienza musicale in Italia.

Più informazioni nell’originale in inglese: http://sustainableexperience.blogspot.com/2019/04/rural-tourism-in-armenia.html

#UNDP #TurismoRurale

About the author: tiziana